Privacy

BPM S.p.A. presta massima attenzione alla qualità del trattamento dei dati personali, qualità intesa sia come sicurezza e tempestività nel procedere a variazioni quando necessarie; sia come possibilità per i Clienti di accedere velocemente ai propri dati che come facoltà di scegliere se farsi inviare o meno la pubblicità.

È nostra convinzione che, al di là dei dettami di legge, i dati personali siano un patrimonio da tutelare. Per questo nelle agenzie cerchiamo di creare "isole" dove il Cliente e l'incaricato possano parlare tranquillamente, nella massima riservatezza.

In questa sezione mettiamo a disposizione tutte le notizie relative al trattamento dei dati in Banca Popolare di Milano ed ai diritti che la legge assicura ai nostri Clienti.

  • Informativa e consenso

    La legge prevede che prima di iniziare un trattamento dati sia fornita all'interessato un informativa e, laddove necessario, richiesto un consenso

  • Informativa banche dati private

    Anche per i dati segnalati alle banche dati private, a partire dal 2 maggio 2005, il nuovo Codice di Deontologia e di buona condotta per i sistemi informativi gestiti da soggetti privati (SIC) in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti, prevede che venga rilasciata al Cliente un'informativa e richiesto un consenso. Ecco il Modulo di Informativa e consenso (SIC) predisposto da BPM. In particolare:

    • l'informativa viene rilasciata al privato che richiede un nuovo affidamento (Prestito personale, Mutuo ipotecario, Fido in conto corrente, Carta di credito etc.);
    • il consenso viene richiesto per permettere alle banche dati indicate nell’informativa la conservazione dei dati positivi relativi al credito concesso. Per la conservazione dei dati negativi quali rate impagate, sofferenze etc. non è necessario richiedere alcun consenso essendo tale attività regolata dalla legge.
  • Informativa sulla protezione dei dati personali nell’ambito dell’attività di trasferimento dei fondi svolta da S.W.I.F.T.

  • Informativa frodi carte di pagamento

  • Informativa SIAM

  • Diritti dell'Interessato

    Per richiedere quali sono i propri dati personali conservati dalla Banca o per chiederne la rettifica o la cancellazione come previsto dall'art.7 del codice è sufficiente scrivere a Banca Popolare di Milano – Privacy - P.zza Meda 4 - 20121 Milano o alla casella di posta elettronica: protezionedati@bpm.it.

    Non tutti i dati possono però essere cancellati. L'art. 8 del Codice elenca quali dati la Banca deve conservare obbligatoriamente.

    1. Per dimostrare la propria identità va allegata all'istanza una fotocopia del documento d'identità (art. 9 del Codice).

     

  • Elenco delle Società alle quali BPM può comunicare i dati personali

    Per poter assicurare alla propria Clientela servizi veloci ed economici BPM si avvale della collaborazione di alcune Società esterne alle quali comunica alcuni dati personali, solo quelli indispensabili, della propria Clientela.

    È possibile richiedere via mail l'elenco di queste società.

    L'elenco su carta è a disposizione presso tutte le agenzie BPM e riporta anche i nomi di tutti i Responsabili della Banca.

  • Link

    Un elenco di siti che offrono informazioni utili in tema di privacy.

    www.garanteprivacy.it

    È il sito ufficiale del Garante per la protezione dei dati personali. È particolarmente interessante perché alla voce News riporta le novità in tema di privacy e, soprattutto, mette a disposizione l'intera normativa italiana e comunitaria relativa alla privacy, sempre aggiornata.

    www.edoeb.admin.ch/index.html?lang=it

    È il sito ufficiale del Garante Svizzero, l'unico tra gli altri garanti europei che usa l'italiano (oltre al tedesco, al francese e all'inglese).
    Contiene molte informazioni pratiche, ad esempio su come proteggere il proprio computer.

    www.cnil.fr

    Il sito del Garante francese (in francese con una parte in inglese e spagnolo). Offre una bella dimostrazione (Découvrez comment vous êtes pisté sur internet) su come il vostro personal computer viene controllato quando utilizzate internet.

    www.ico.org.uk

    Il sito del Garante del paese che ha inventato la "privacy", ovviamente in inglese. Pubblica l'elenco delle società inglesi che trattano dati personali.

  • Privacy Policy

    Per motivi di sicurezza le informazioni relative al collegamento con il nostro sito vengono memorizzate in un log-file. Queste informazioni permettono l'identificazione del visitatore. Si tratta in particolare dei seguenti dati:

    • indirizzo IP
    • data e ora dell'accesso
    • nome del file richiesto
    • stato di collegamento (ok, contenuto parziale, documento non trovato, ecc.)

    Questi dati sono protetti da ogni accesso non autorizzato e non vengono comunicati a terzi. Non avviene nessuna analisi personalizzata. Un'analisi anonima avviene per motivi di statistica, ad esempio per constatare in quali giorni vi sia stato un numero particolarmente elevato di visite al sito.

  • Informativa Privacy trasformazione Banca Popolare di Milano S.p.A.

    Informativa ai sensi dell'art. 13 del D. Lgs. 196/2003 (Codice in materia di protezione dei dati personali)

    Si informa che a seguito dell'operazione di trasformazione, Titolare del trattamento è Banca Popolare di Milano S.p.A. che subentra, senza soluzione di continuità, a Banca Popolare di Milano S.c.ar.l. nelle attività di trattamento dei dati personali finalizzate alla gestione dei rapporti con la clientela e con altri interessati.

    Restano immutate le finalità del trattamento cui sono destinati i dati, le modalità del trattamento ed i diritti riconosciuti dal Codice.
    Responsabile del trattamento è il Direttore Generale di BPM S.p.A., Dott. Paolo Testi.

    Il diritto di accesso ai propri dati (ai sensi dell'art. 7 D. Lgs. 196/2003) può essere esercitato scrivendo a BPM S.p.A. - Privacy - Piazza Meda, 4 - 20121 Milano o alla casella di posta elettronica: protezionedati@bpm.it. L'informativa completa è disponibile sul sito pubblico di Banca Popolare di Milano S.p.A. (www.bpm.it) sotto la voce privacy.”