Reclami

In base alla normativa sulla trasparenza, viene definito "Reclamo" qualsiasi atto col quale un Cliente, chiaramente identificabile, contesta in forma scritta (per esempio per lettera, fax o e-mail) all'intermediario un suo comportamento o un'omissione.

Tale definizione ricomprende tre principali fattispecie di reclami relativi al mondo bancario che, oltre per contenuti, differiscono fra loro anche per tempistica di evasione e organismo di riferimento come di seguito specificato.

  • Reclami BANCA

    I reclami BANCA, relativi a qualsiasi lamentela, manifestazione di disagio o contestazione sull'operato della Banca su servizi diversi da quelli finanziari presentata in forma scritta (anche digitale o fax) da un soggetto univocamente identificabile.

    Rientrano in questa categoria anche quei reclami finanziari relativi al tema della trasparenza che riguardano i servizi di investimento e accessori (a titolo esemplificativo si citano i reclami relativi alle polizze assicurative vita ramo I).

    Il reclamo BANCARIO prevede una tempistica di evasione di 30 giorni (a cura dell'ufficio Reclami BPM - piazza F. Meda 4, 20121 Milano, raggiungibile all'indirizzo e-mail reclami@bpm.it).

    L'Organismo di controllo di riferimento è la Banca d'Italia.

    Organismi di risoluzione stragiudiziale sono l'Arbitro Bancario Finanziario (previa presentazione reclamo all'intermediario) oppure altri organismi abilitati ai sensi della legge 28/10 sulla conciliazione/mediazione obbligatoria.

  • Reclami FINANZIARI (o SIM)

    I reclami FINANZIARI (o SIM), afferenti a qualsiasi lamentela, manifestazione di disagio o contestazione sull'operato della Banca su servizi d'investimento e/o accessori anch'essi presentati in forma scritta (anche digitale o fax) da un soggetto univocamente identificabile. Nella fattispecie sono inoltre compresi i reclami relativi alle polizze assicurative vita (ramo III, ramo V e Multiramo).

    Il reclamo SIM prevede una tempistica di evasione di 45 giorni, se i reclami impattano le polizze assicurative (ISVAP), negli altri casi di 90 giorni.

    L'Organismo di controllo di riferimento è la Consob.

    Organismi di risoluzione stragiudiziale sono la Camera Consob, l'Ombudsman Finanziario (per i servizi d'investimento), l'Arbitro Bancario Finanziario (per i soli servizi d'investimento accessori), ovvero altri organismi abilitati ai sensi della legge 28/10 sulla conciliazione/mediazione obbligatoria.

  • Reclami sulla PRIVACY

    I reclami sulla PRIVACY, relativi ad ogni lamentela, manifestazione di disagio o contestazione sull'operato della banca espressa in forma scritta che coinvolga l'aspetto di trattamento dati personali legati alla L. 196/03.

    Il reclamo PRIVACY prevede una tempistica di evasione di 15 giorni (a cura dell'ufficio Protezione Dati Personali BPM - piazza F. Meda 4, 20121 Milano ovvero indirizzo e mail protezionedati@bpm.it).

    L'Organismo di controllo di riferimento così come l'Organismo di risoluzione stragiudiziale è il Garante per la Privacy, oppure l'Arbitro Bancario Finanziario (previa presentazione reclamo all'intermediario) o altri organismi abilitati ai sensi della legge 28/10 sulla conciliazione/ mediazione obbligatoria.

Il nostro Istituto si è adeguato agli obblighi prescritti dalle varie normative, seguendo le procedure ivi previste con riferimento alla gestione del reclamo per garantire risposte sollecite ed esaustive.

Nel compilare il form con i dati richiesti, è possibile specificare quali motivazioni hanno determinato il reclamo.

Per contattare l'Ufficio Reclami, dopo aver cliccato sul link, scegliere l'opzione "Reclami" nell'elenco dei contatti.
La corretta compilazione del modulo ci aiuterà a fornire un servizio migliore. Grazie.